sabato 28 gennaio 2023

GIORNATA della MEMORIA, 27 gennaio 2023 - 4^B-

Il 27 gennaio è il GIORNO DELLA MEMORIA
per ricordare tutte le vittime della SHOAH,
 dello sterminio degli Ebrei a opera dei nazisti.
Quest'anno abbiamo visto il cartone "La stella di Andra e Tati": 
la storia vera di due sorelle ebree 
sopravvissute al campo di concentramento di Auschwitz.






 

https://www.raiplay.it/video/2018/08/FILM-La-stella-di-Andra-e-Tati-b384236c-2e8c-4e7d-b5bc-ab2eafce4c87.html

venerdì 23 dicembre 2022

MERRY CHRISTMAS!-3^B-

 UN ABETE SPECIALE

Quest'anno mi voglio fare

un albero di Natale

di tipo speciale,

ma bello veramente.

Non lo farò in tinello,

lo farò nella mente,

con centomila rami,

e un miliardo di lampadine 

e tutti i doni che non stanno nelle vetrine.

Un raggio di sole per passero che trema,

un ciuffo di viole per il prato gelato,

un aumento di pensione per il vecchio pensionato.

E poi giochi, giocattoli, balocchi

quanti ne puoi contare a spalancare gli occhi:

un milione, cento milioni di bellissimi doni

per quei bambini che non ebbero mai un regalo di Natale,

e per loro un giorno all'altro è uguale,

e non è mai festa.

Perchè se un bimbo resta senza niente,

anche un solo, piccolo, che piangere non si sente

Natale è tutto sbagliato.

Gianni Rodari




BUONE FESTE!!!!



lunedì 12 dicembre 2022

NATALE NOI CON VOI

 Anche quest'anno NOI, il nostro Istituto Comprensivo 66 Martiri, con VOI... INSIEME agli ospiti della Tavolozza (Cooperativa Il Margine), la Cojta' Grugliascheisa ed altri istituti del territorio...

...per illuminare la città di Grugliasco con la LUCE di PACE.

Collaborazione, fantasia, impegno, riciclo ci hanno uniti per far sì che si potesse dare luce alla città di Grugliasco attraverso la realizzazione di una "CANDELA, LUCE PER LA PACE".

Le candele, simbolo di speranza e resilienza, sono state consegnate in occasione dell'inaugurazione del Natale, presso La Nave e poi distribuite nei vari negozi di Grugliasco.

Inclusione e unicità per augurare un Natale di Pace, Speranza e Serenità.



CANDELE LUCE PER LA PACE di Claudia

mercoledì 2 novembre 2022

#IOLEGGOPERCHÉ 2022, COSTRUIAMO CON I LIBRI IL MONDO DEL FUTURO

 Dal 5 al 13 novembre tutti in libreria per dare un’occasione di futuro ai nostri bambini.

Anche quest'anno la nostra scuola partecipa all'evento di
 #IO LEGGO PERCHE'.


Siamo gemellati con la libreria
 Mondadori del viale di Collegno
 e con la libreria Ubik 
all'interno del centro commerciale di Collegno
 (vicino alla metro).

Una nuova edizione da record: muove 23.240 scuole, 250 nidi e 3.275 librerie la settima edizione di #ioleggoperché, l’iniziativa nazionale dell’Associazione Italiana Editori (AIE) per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche, che avrà il suo culmine dal 5 al 13 novembre: nei nove giorni tutti potranno andare nelle librerie aderenti e donare un libro per le biblioteche scolastiche. “Con un obiettivo comune – spiega il presidente di AIE Ricardo Franco Levi -: costruire con i libri il mondo del futuro. 


Con un piccolo gesto si può dare vita a un grande sogno.

Regalare un romanzo, un fumetto, un albo illustrato o qualunque altro genere di libro a una biblioteca scolastica è come piantare un seme che darà grandi frutti. È importante che le ragazze e i ragazzi trovino nella biblioteca della loro scuola tanti libri, a disposizione di ciascuno. È importante che trovino tanti libri diversi perché possano scegliere quelli più adatti a loro. Solo così riusciremo a farli appassionare alla lettura e daremo loro la possibilità di crescere più creativi, più consapevoli, meglio attrezzati ad affrontare le sfide che li attendono. 

Tutti i ragazzi, senza lasciare indietro nessuno, perché la biblioteca è di tutti. 

Nutrire le biblioteche scolastiche di oggi rappresenta il miglior modo per prendersi cura e far germogliare in maniera rigogliosa il futuro.




ARCHEOLOGI PER UN GIORNO -3^B-

 Oggi ci siamo trasformati in studiosi del passato.

Individuato il luogo per effettuare la ricerca,


abbiamo delimitato il campo e formato una scacchiera, perchè così è più facile ricordare dove è stato scoperto un reperto...


Poi si inizia a scavare.
Prima si toglie lo strato d'erba e poi si va in profondità.


La terra viene passata al setaccio per separarla 
dai piccoli frammenti come le monete







Se i reperti da pulire sono molto delicati
 si usa il pennello per non romperli



Una volta ripuliti, i reperti vengono classificati.




Dopo la classificazione il materiale verrà studiato dagli esperti.


MATERIALE OCCORRENTE PER PROVARE A RIPRODURRE UNO SCAVO:
  • 1 vaschetta di plastica trasparente
  • vari tipi di terreno
  • foglie
  • scheletri di dinosauri giocattolo (o altri animali)
  • cocci di vasi, monete...
  • Per gli strumenti dell'archeologo: setaccio, palette, rastrelli, pennelli
  • Fogli e penne per classificare
BUON DIVERTIMENTO!










lunedì 24 ottobre 2022

Visita al MUSLI - Classi Terze-

 Venerdì 21 ottobre siamo andati a visitare il MUSLI, Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia a Torino.

Abbiamo fatto un viaggio nel mondo della scuola di fine Ottocento dove, tra aule, giochi, libri e materiali didattici vari ci siamo trasformati in studenti del passato e diventati protagonisti assoluti del primo giorno di scuola nella "Sezione Baretti" ai tempi del libro Cuore.